Accedi

venerdì 29 marzo 2013

Visso






Avete mai sentito parlare di un borgo chiamato Visso? Si tratta di una località delle Marche perfetta da raggiungere in moto o in auto, viaggiando all'interno di una natura meravigliosa. Il nome Visso deriva da Villaggio ed è collegato al nome Elacensis, probabilmente il primo nome originario del posto.
Una volta raggiunta questa località vi ritroverete immersi in un bel centro montano delle Marche, sede del Parco Nazionale dove troverete un passato ricco di storia. Preparatevi a passeggiare tra balconi medievali, torri, palazzi rinascimentali e grandissime mura e vedrete che la sensazione di sentirsi indietro nel tempo sarà molta.
All' interno del centro storico le meraviglie da vedere sono tantissime, piazze scenografiche che sapranno accogliervi nei migliori dei modi per offrirvi il massimo della bellezza. La piazza dei Martiri Vissani è una bellezza architettonica da non lasciarsi sfuggire. Ai lati delle piazza troverete degli eleganti palazzi di origine quattrocentesca: Collegiata in stile romanico gotico, sovrastata da un elegante campanile e la Chiesa di Sant'Agostino, risalente al XIV secolo, con una facciata a tre cuspidi. In realtà questa chiesa oggi è sconsacrata ed è la sede del Museo, dove troverete tantissimi oggetti risalenti al mondo delle chiese locali.
Da segnalare tra gli edifici di pregio: Palazzo dei Priori, Palazzo dei Governatori e Palazzo del Divino Amore, quest'ultimo oggi è la sede del Parco Nazionale dei Monti Sibillini. Il piatto tipico del borgo è un insaccato preparato dalla speciale lavorazione del maiale, molto buoni anche i formaggi, la lenticchia e il farro dei Monti Sibillini.








Alla fine del vostro viaggio potrete gustare il sapore incantevole e dolce del Mistrà  all'Anice Varnelli.









Nessun commento:

Posta un commento